La Via dell’ Olio di Hunza

Il Primo Contatto

Il mio primo reportage sul popolo Hunza è datato 2005, momenti documentati del mio contatto con gli abitanti di Hunza alle porte della vecchia fortezza Baltit. (video del dialogo: “Sei italiana? No, sono Macedone… Quindi siamo uguali ????).

Da quel giorno queste meravigliose persone (non avevo mai incontrato persone come loro …e nemmeno dopo) sono entrate a fare parte della mia vita e ci rimarranno per sempre. La voce che nella città era arrivata una troupe televisiva dalla Macedonia si era divulgata velocemente, così siamo stati invitati nel Palazzo Reale, dove ho conosciuto il re Mir Gazanfar Ali kan – (Khan), la regina di Rani Atiqa, e i loro tre figli. Per prima ho avuto il piacere di conoscere la regina, che mi disse: “E’ molto importante che due donne iniziano… e continuano una storia che dura nel tempo”. È stata immensa la mia gioia, quando la famiglia reale ha accettato il mio l’invito di essere miei ospiti nella Repubblica di Macedonia.

L’arrivo della famiglia reale nella Repubblica di Macedonia doveva essere un evento di carattere cerimoniale, ma magicamente si era trasformato in un evento di risonanza internazionale, per quale hanno scritto le più importanti testate giornalistiche come: New York Times, Int, Herald Tribune, ecc… Dopo due anni sono tornata dagli Hunza per un motivo molto speciale: ricevere un decreto reale per la mia nomina di Principessa Onoraria Macedone e Ambasciatore Onorario degli Hunza per la Repubblica di Macedonia.

un segreto visibile

La risposta alla mia curiosità era ovunque a torno a me, le piante di albicocco, dalle quali artigianalmente ricavano l’Olio di semi di albicocca da oltre 2000 anni secondo una ricetta tradizionale. L’olio di semi di albicocca di semi dolci e amari, tra la popolazione Hunza è considerato come il più grande segreto della loro longevità.

Viene spremuto manualmente con utensili tradizionali e lo usano quotidianamente nella loro alimentazionee per la cura della pelle.

È interessante il fatto che nella valle di Hunza (dove non esiste la criminalità, la polizia e le prigioni), la pianta di albicocco è considerata come un grande tesoro, e la ricchezza e la rispettabilità delle famiglie viene misurato con il quantitativo de piante di albicocco che possiedono.

Per la prima volta nella storia degli Hunza hanno concesso l’utilizzo del loro prezioso olio al di fuori del loro regno inviandolo nella Repubblica di Macedonia, questa splendida opportunità, mi rende particolarmente felice e fiera è mi permette di poter condividere questo elisir con il mio Paese e da poco anche con altri Paesi in Europa.

“Gli Hunza. Un popolo che ignora la malatia”

Marina Dojcinovska

Principessa onoraria degli Hunza
Giornalista – Autore
CEO Hunza Veda Club

Olio di Hunza – Semi Amari

$58.00

Olio di Hunza, concentrato al 98% di Semi Amari di Albicocca (SELVATICA) Himalayana, prodotto artigianalmente secondo la tradizione millenaria del popolo della valle di Hunza – Himalaya

Contiene Vitamina B17 (Amigdalina)

Leggi tutto

Olio di Hunza – Semi dolci

$52.00

Olio di Hunza di Semi Dolci di Albicocca Himalayana, prodotto artigianalmente secondo la tradizione millenaria del popolo della valle di Hunza – Himalaya

NON Contiene la Vitamina B17 (Amigdalina)

Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *